[ ]

Miglior documentario

Vincitore: La giuria all’unanimità assegna il premio come miglior documentario a MIRELLA, di Kassim Yassin Saleh.
Premio: Targa + Premio in denaro di 400,00 €

[Italia 2020, 15’]
Mirella

Questa è una storia di vite nascoste. Una di quelle storie impregnate di umanità e bei sentimenti. Mirella D’Angelo è una donna romana di 67 anni, da tempo ormai costretta su una sedia a rotelle a causa dei suoi problemi fisici legati a diverse patologie. Mirella odia l’Italia per chi la popola e per chi la governa. La sua unica isola felice sembra essere la sua città, Roma, che ama a prescindere da ciò che si dice su di lei.

La città appare come una vecchia amica che la conforta, inglobandola tra le sue braccia di viali alberati e Totti è come se fosse parte della sua famiglia. Mirella ha un figlio invalido che ha tentato il suicidio e che come lei spera in una vita migliore e in un bagliore di luce che gli riscaldi l’anima ormai rassegnata ad un’esistenza pesante.

Mirella si bilancia tra due estremi e come un pendolo oscilla tra le lacrime che non fa vedere a nessuno e le risate irrefrenabili.

[Il Regista]
Kassim Yassin Saleh

Kassim Yassin Saleh ha lasciato il suo paese (Gibuti) negli anni ’90, arrivando in Italia a seguito di una serie di eventi sfortunati (oggi considerati fortunati) che lo hanno portato a stabilirsi a Roma. All’inizio ha iniziato a lavorare nei cantieri, poi è passato alle boutique di lusso del centro città dove è stato notato e assunto da un fotografo per una campagna pubblicitaria di servizio pubblico e da quel momento Saleh inizia la sua ascesa nel mondo dell’intrattenimento. I servizi fotografici sono seguiti da piccole apparizioni in serie TV, video clip e lungometraggi.

 

Nel 2007 è stato scelto da Joseph Lefevre come protagonista del suo film Said. Decide di approfondire gli studi di recitazione, formandosi presso il laboratorio del Centro Internazionale di Cinema e Teatro Duse. Dopo un periodo come attore, si dedica alla scrittura e alla regia di cortometraggi e film. Alla 69esima edizione del Festival di Cannes ha debuttato con A Special Day, co-diretto con Gaston Biwolè. Nello stesso anno dirige il pilot di Sottomess@: l’episodio della commedia nera per il web è stato proiettato al Roma Web Fest 2016, al Calcata Film Festival, ed è arrivato in finale al Terminillo Film Festival.